La benda del pirata

I piani non riescono mai. 

La folle famiglia si prende qualche giorno di ferie (chi venerdì, chi lunedì, chi entrambi, chi non ne ha bisogno) e ha a disposizione due cose interessanti:

  • l’ospitalità dei nonni di Rimini;
  • un mare da godersi con ombrellone annesso. 

Si parte in ordine sparso perché il babbo ha un impegno venerdì sera, dopo un venerdì al mare per la mamma e le bimbe,  sabato comincia la vacanza tutti insieme. 

Pronto soccorso. 

Nomade infatti è arrivata venerdì e la prima cosa che la Leprepazza le ha detto e stata: “ciao mamma! Ho male all’occhio da due giorni!”. 

Per farvela breve: 1g di benda e 3gg di:

  • no mare;
  • no cloro;
  • no cose che possono entrare nell’occhio. 

Domani torniamo a Bologna e via le ferie per lunedì. 

La Leprepazza è uscita dall’ospedale con la benda, per fortuna con il morale ancora alto – “mamma, di che colore è la benda?” – “bianca” – “peccato! Avrei preferito nera con un teschio sopra!”. 

Il tutto è stato causato da un corpo estraneo nella cornea, per il quale hanno dovuto fare una piccola incisione e rimuovere. La Leprepazza ha sopportato tutto da sveglia, senza dover ricorrere alla sala operatoria, con tanti complimenti del medico di turno. 

Non ci si aspetta niente di meno da un pirata. 

Arrr! 

3 Responses

  1. Viola Menghi Viola Menghi ha detto:

    Ma porcaccia la miseria.lucy sei troppo forte

  2. Sara Tosi Sara Tosi ha detto:

    Coraggiosissima! Un vero pirata !

Rispondi