Tutto d’un tratto

IMG_20160611_160112

È successo tutto d’un tratto, di colpo, di sorpresa. Alla sprovvista.

“Babbo, mi fai vedere come si apre l’ombrello pieghevole?”
“Mamma, quanti minuti deve durare una doccia?”
“Mamma, se ho bisogno e non so chiedere in inglese come faccio?”
“Mamma, come si fa a legare una bandana?”
“Mamma, come si spruzza l’antizanzare?”
“Babbo, ma come faccio ad andare da sola al summer camp?”
“Mamma, ma mi vorrete bene anche quando sarò grande? Oppure mi manderete a vivere da sola?”

Sono gli effetti collaterali di una paperella di 8 anni che si è resa conto, cominciando ad ammucchiare le cose da mettere in valigia, che per la prima volta fa una cosa totalmente da sola. Senza nè babbo nè mamma nè nonni nè zii nè nessun altro. Lei, un’amica già nota e tutti i nuovi amici del Summer Camp.

Per 1 settimana intera.

Un’avventura bellissima che porta a una grande conclusione: porca paletta, stai davvero crescendo!

Beh, a dir la verità a due grandi conclusioni. La seconda è arrivata con la prima foto inviataci di nascosto da un adulto, in cui si vede la nostra Paperella che guarda la partita con le bandiere tricolore disegnate in faccia e sulle braccia: “ma quanti ragazzinicidii vi toccherà impedirmi di fare, tra qualche anno?”.

IMG_0829

E comunque no, non ci vai da sola al Summer Camp.

3 Responses

  1. rispondo io… neanche tanti… ci sono pure gli zii disponibili 😉

    la vera seconda domanda è… ora lo ZioMalpi le può far vedere le partite? 😛

  2. Caterina Serafini Caterina Serafini ha detto:

    Che splendida figlia state crescendo.. ❤

Rispondi