Pisolini impossibili

Riviera riminese, caldo, brezzolina che ti fa star bene e lettino che ti sta invitando.

Mi sdraio. Primo madornale errore.

Prima fase dell’abbiocco, quando cominci a cadere nella zona onirica e perdi conoscen… – “ouff!” – un peso umidiccio simile a un sacco di patate in spezzatino mi piomba sulla pancia.

Piperita ma sei matta? Così mi smon… Oouuufff!” – le patate vengono condite da ciò che sembra proprio un sacco di sabbia in atterraggio da una rondata.

Paperella! Ma così mi ammazzi! E io che volevo farmi un bel pisol… OOOuuuuuffffffff!” – Leprepazza chiude il coperchio dell’improbabile e improvvisato lettino-pentola con un carpiato rinforzato con rincorsa.

Mi giro verso la moglie in cerca di aiuto, secondo madornale errore – “ma io volevo solo fare un pisolino in pace, aiutami!” – la reazione di Nomade è stata istantanea – “Bimbe sorridete che vi faccio la foto!“.

Devo imparare a dormire in piedi.

2 Responses

  1. Inutile… Tanto quelle si arrampicano

  2. Kiara ha detto:

    Troppo forti le tue ragazze! Girlz power!😜😜😜

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: